Documenti fondi comuni

Documenti fondi comuni

Prospetto informativo

E’ un documento comprensivo del regolamento generale (previsioni e discipline specifiche per ogni singolo fondo gestito dalla società) e di due sezioni: la prima contiene le voci sotto elencate, che descrivono le caratteristiche riguardanti la società di gestione, la politica di investimento e le modalità di partecipazione; la seconda indica i relativi rischi e rendimenti, corredati da grafici e tabelle.

- Obiettivo d’investimento: evidenzia la missione del fondo. Viene specificato, ad esempio, se il fondo punta alla crescita del valore nel lungo periodo o se, diversamente, intende fornire ai propri azionisti un reddito mensile costante.

- Strategia: descrive il tipo di titoli e degli altri asset nei quali il fondo intende investire, ovvero il disegno strategico perseguito dalla società di gestione, evidenziato dal benchmark dichiarato. Ad esempio, i fondi azionari indicano il tipo di società oggetto dell’investimento (Large, Medium o Small Companies), se si tratta di fondi value o growth. Nel caso dei fondi a titolo di debito, invece, è reso noto il genere di titolo che detengono (obbligazioni emesse da società private o titoli di stato). Qualora il fondo investisse in titoli esteri, dovrà essere reso noto insieme ai relativi vincoli e restrizioni.

- Rischi: è la voce più importante del prospetto. Viene indicato il grado di rischio: se, ad esempio, il fondo investe nei mercati emergenti, risulterà più rischioso rispetto a un fondo che investe in titoli europei o americani: se si tratta di fondi obbligazionari, indicando in quale tipo di titoli di debito investe il fondo, vengono anche descritte le relative variazioni dei tassi d’interesse (e le conseguenti influenze sui rendimenti).

- Costi: sono indicate le spese necessarie per investire nel fondo. A fondi diversi corrispondono costi differenti. Vengono specificati i costi di gestione ed i costi operativi sostenuti, la percentuale di rendimento trattenuta per compensare la società amministratrice del fondo ed, ove presenti, le commissioni di acquisto, vendita e switch. Per legge, è d’obbligo indicare l’indice riassuntivo dell’incidenza delle commissioni sul patrimonio del fondo, il Total Expense Ratio, ovvero il rapporto percentuale tra il totale degli oneri posti a carico del fondo ed il patrimonio medio dello stesso. Nel calcolo rientrano: commissione di gestione dovuta alla Sgr, compenso riconosciuto alla Banca Depositaria, spese per la stampa dei Rendiconti del fondo, bolli e spese relative alle operazioni sui titoli in portafoglio, spese di revisione della contabilità e dei Rendiconti del Fondo e contributo di Vigilanza alla Consob. Gli oneri fiscali gravanti sul fondo e sul sottoscrittore non sono compresi in tale quantificazione.

- Management: contiene tutte le informazioni relative ai professionisti che gestiscono il fondo d’investimento, ovvero nomi ed esperienze professionali dei singoli gestori. Se queste ultime non fossero descritte, è consigliabile consultare il rendiconto annuale, al fine di verificare trovare informazioni aggiuntive sui money manager. Diversamente, è possibile in ogni caso contattare telefonicamente il servizio clienti della società di gestione, o visitarne il sito web.

- Informazioni aggiuntive: vengono specificate le tasse presenti sui rendimenti ed ogni altra informazione che i gestori ritengono possa essere utile ai sottoscrittori.
Rendiconto annuale

E’ il bilancio consuntivo che i fondi sono tenuti a presentare ai propri sottoscrittori, alla fine di ogni esercizio. Il rendiconto annuale comprende i rapporti le relazioni che seguono.

- Relazione del consiglio d’amministrazione: consiste in una panoramica dei trend economici, verificatisi nel corso dell’ultimo anno di esercizio. Descrive i principi contabili ed i criteri di valutazione adoperati nella redazione del bilancio.

- Titoli in portafoglio: contiene l’elenco dei titoli presenti in portafoglio, la parte del patrimonio del fondo eventualmente detenuta in cash ed, inoltre, una serie di grafici e tabelle esplicative relativi all’andamento del fondo (o dei principali comparti nei quali il fondo ha investito). Consultando tale relazione, l’investitore può constatare la diversificazione del patrimonio del fondo, o la sua eventuale concentrazione su determinati titoli.

- Bilancio annuale: include la presentazione del rendiconto di fine anno, la documentazione che ne attesta la certificazione, una sezione patrimoniale ed una che descrive il reddituale. Ove siano state apportate modifiche sostanziali nelle politiche di portafoglio e nell’asset allocation, esse verranno descritte nella nota integrativa presente nel bilancio.

 
 
 
 
 

Articoli

 

Ti Piace vetrine